Crema Viso Purificante Seboequilibrante con Biostimoline Vegetali - Pelle Grassa

Efficacissima contro un problema diffuso e sgradevole: basta sebo in eccesso, basta imperfezioni cutanee e pelle lucida, pori sempre liberi. Zinco PCA più Mimosa Tenuiflora: una formula rivoluzionaria che asciuga, apre i pori, mantiene la pelle liscia, opaca e uniforme. Adatta ad ogni età perfetta sia per la donna che per l’uomo.

- Consigliata per: pelle grassa, pelle impura, pelle con tendenza acneica, pelle unta nella zona T.
- Provala se: la pelle è lucida e unta, il colorito è spento, i pori dilatati, hai comedoni e punti neri.

Maggiori dettagli

27,00 €

Disponibilità Immediata - Consegna in 24/48H

105 8051070910029

Pelle rigenerata e idratata senza il temuto "effetto grasso", grazie a una intensa attività batteriostatica ed antiseborroica. Gli studi dimostrano che lo Zinco PCA agisce sulla pelle riducendo attività e numero delle ghiandole sebacee, ed è fortemente attivo contro i batteri responsabili della formazione di comedoni, foruncoli e punti neri, senza mai causare irritazioni. La Mimosa Tenuiflora, il mitico Tepescouite dei Maya, contiene Bioflavonoidi che favoriscono la rigenerazione della pelle, eliminano "l'effetto lucido", restringono visibilmente i pori, facilitano la cicatrizzazione.

La Crema Purificante Seboequilibrante svolge un’azione depurante, astringente e sebo normalizzante: è il trattamento ideale per ottenere una pelle uniforme, liscia e dall’aspetto per niente lucido o grasso!

MODO D'USO:
L’applicazione della Crema Purificante Seboequilibrante con Biostimoline Vegetali di Kallèis deve essere fatta con costanza due/tre volte al giorno dopo la detersione, massaggiando fino ad assorbimento totale, per una sensazione di confort immediato.

Questo prodotto, studiato nel laboratori Kallèis presenta un’elevata valenza tecnica e salutistica. Non intende sostituirsi alla competenza medica, alla quale compete la cura specifica dell’acne, può essere però un vero e proprio cosmeceutico volto a riequilibrare una pelle a tendenza iperseborroica e quindi ad una potenziale acne.

Voto 
Federica

Ho appena ricevuto..

Ho appena ricevuto il prodotto e l'ho già provato sia ieri sera, dopo lo Scrub Viso della Kalleis: il prodotto sembra veramente eccellente! Lascia la pelle asciutta e al tatto piacevolmente morbida!
Non ho dato 5 però per alcuni motivi sicuramente secondari: ovvero il costo un pò alto per soli 50 ml di prodotto; un colore terribile (senape) e un odore poco piacevole. Sicuramente il colore dipende dalla presenza dello zinco, ma per il profumo non si potrebbe integrare qualche foglia di rosa per renderlo meno spiacevole? :o)

    Voto 
    Marco

    Ottimo prodotto..

    Ottimo prodotto per la pelle contro le imperfezioni,già dalle prime applicazioni si vedono gli effetti benenfici di questo prodotto, garantendo la diminuzione delle imperfezioni cutanee. Consigliato vivamente

      Voto 
      Veronica

      Sto usando da..

      Sto usando da una settimana la crema purificante seboequilibrante insieme al latte detergente e alla lozione tonica. Ho una pelle grassa molto untuosa e con questi prodotti mi son trovata molto bene, la pelle ha assunto un aspetto "asciutto", luminoso, morbido e liscio.
      Sono molto soddisfatta del risultato e consiglio questa crema a chi ha la pelle mista o grassa.

        Scrivi la tua recensione !

        Scrivi la tua recensione

        Crema Viso Purificante Seboequilibrante con Biostimoline Vegetali - Pelle Grassa

        Crema Viso Purificante Seboequilibrante con Biostimoline Vegetali - Pelle Grassa

        Efficacissima contro un problema diffuso e sgradevole: basta sebo in eccesso, basta imperfezioni cutanee e pelle lucida, pori sempre liberi. Zinco PCA più Mimosa Tenuiflora: una formula rivoluzionaria che asciuga, apre i pori, mantiene la pelle liscia, opaca e uniforme. Adatta ad ogni età perfetta sia per la donna che per l’uomo.

        - Consigliata per: pelle grassa, pelle impura, pelle con tendenza acneica, pelle unta nella zona T.
        - Provala se: la pelle è lucida e unta, il colorito è spento, i pori dilatati, hai comedoni e punti neri.

        Scrivi la tua recensione

        BIOSTIMOLINE VEGETALI
        Hanno manifestato un’azione specifica sulla normalizzazione degli inestetismi provocati dall’acne. Gli ultimi studi a disposizione dei laboratori Kallèis hanno dimostrato che le biostimoline vegetali riescono a svolgere anche un’azione antiinfiammatoria specifica simile a quella del cortisolo il più potente antiinfiammatorio naturale.

        BIOFLANOIDI
        Sostanze completamente vegetali che svolgono molte azioni a livello dell’organismo sia a livello circolatorio che ormonale. Importante é la loro azione modulatoria a livello dell’enzima 5-alfa reduttasi che regola la trasformazione del testosterone in diidrotestosterone responsabile in molti casi dell’ iperseborrea.

        PCA ZINCO
        Il PCA é un costituente del fattore naturale di idratazione. E’ presente in elevata concentrazione sulla pelle ed agisce da vettore per le sostanze a cui si lega. Lo zinco, appunto, legato al PCA, riesce in questo modo a svolgere un’azione batteriostatica profonda. Dagli studi dei Laboratori Kallèis si é visto, infatti, che questo composto riesce efficamente a ridurre sia il numero che l’attività delle ghiandole sebacee. Lo Zinco svolge anche un’azione conservante, permette così di diminuire la quantità di conservanti nel prodotto finale, diminuendone l’azione potenzialmente irritante.

        ESTRATTO DI MIMOSA
        Il mitico “tepescuite” del popolo Maya riscoperto ultimamente per la sua azione specifica sulla cute seborroica. La corteccia della mimosa é ricca in tannini bioflavonoidi ed oligoelementi.La presenza dei tannini garantisce la normalizzazione della secrezione sebacea e restringe visibilmente i pori. I bioflavonoidi svolgono un’azione cicatrizzante sulla papula acneica ed infine gli oligoelementi conferiscono un elevato equilibrio biochimico alla cute indispensabile per la salute della pelle.

        BENTONITE
        Questo attivo prezioso ha una struttura cristallina ed é caratterizzato da notevoli attività antiossidante, di regolazione sulla produzione sebacea ed igienizzanti. Grazie quindi alla sua azione profonda ma delicata al contempo, riesce ad asciugare e a purificare la pelle grassa, addolcendola.

        ALLANTOINA
        Principio attivo prodotto dall’ossidazione dell’acido urico. Ha proprietà riepitelizzanti, cheratoplastiche, cheratodirigenti.

        ESTRATTI VEGETALI: astringenti e dermopurificanti
        Questo mix di estratti vegetali, sapientemente realizzato dai Laboratori Kallèis contiene : ALCHEMILLA, nota per la sua azione tonica, BARDANA dall’azione astringente, LIQUIRIZIA, dall’azione dermopurificante ed ELICRISO ricco in flavonoidi e triterpenoidi dall’azione lenitiva e protettiva.

        OLI ESSENZIALI: calmanti e antisettici
        Gli oli essenziali aggiunti a questo prodotto sono costituiti da EUCALIPTOLO dalle rinomate proprietà antisettiche, LAVANDA, disintossicante e calmante, TIMO, che garantisce l’azione antisettica e antifungina

        ESTRATTO DI VITIS VINIFERA
        La vitis vinifera possiede numerose azioni: nei semi di Vitis Vinifera sono contenute PROCIANIDINE, molecole radical scavenger, in grado cioè di “catturare” i radicali liberi, neutralizzandoli ed eliminandone i danni. Gli oligomeri proanticianidolici stimolano anche la produzione di collagene a livello delle membrane e svolgono anche un’azione capillaroprotettiva stabilizzando la membrana dalle reazioni enzimatiche.

        OSSIDO DI ZINCO E ZOLFO
        Questi due sali sono utilizzati per la cura dell’acne da molti anni. Garantiscono infatti un controllo sull’ipersecrezione sebacea ma anche sugli inestetismi acneici.

        VITAMINA E ACETATO
        Grazie all’azione anti-radicalica, svolge un’azione elasticizzante e protettiva sull’integrità strutturale delle membrane.

        L'Acne

        L’acne é una dermatosi molto frequente dovuta all’infiammazione dei follicoli pilosebacei, causata soprattutto dal batterio acnies proponies e/o da un cambiamento ormonale. Questa alterazione cutanea che può manifestarsi nella pubertà, raggiunge l’acme tra i 13 e i 17 anni e generalmente migliora dopo i 20 anni. In alcuni casi perdura anche fino a 30-40 anni. Stimoli emozionali incidono anche sulla comparsa dell’acne. In periodi di tensione, di prove e grandi stress, l’acne tende visibilmente ad aumentare. Stress emotivi possono infatti aumentare la produzione di ormoni. L’acne stessa per il disagio sociale che procura, particolarmente negli adolescenti, è fonte di stress causando un circolo vizioso: più si è stressati per questa condizione, maggiore incidenza si ha del fattore acne sullo stato emotivo e psicologico. Le zone cutanee in cui si manifesta sono le guance, il collo, le spalle, la schiena. Si tratta di un’infiammazione del follicolo sebaceo di queste zone corporee, causata da alcuni fattori correlati l’un l’altro.

        Il primo fattore è un’aumentata attività della ghiandola sebacea, causata da un’alterata reattività dei recettori agli ormoni androgeni. Come conseguenza si ha un’eccessiva attività sebacea, a sua volta causa di un’iperproliferazione dei corneociti che ostruiscono l’apertura del follicolo, impedendo al sebo di uscire all’esterno. Il follicolo sebaceo è quindi colonizzato da numerosi batteri, i quali causano il processo infiammatorio. Il processo acneico può quindi essere bloccato agendo su uno o più dei fenomeni che portano alla malattia: secrezione sebacea, proliferazione batterica, processo infiammatorio, stimolazione ormonale. Nell’età giovanile, inoltre, la pelle può spesso assumere un aspetto untuoso, opaco, con pori dilatati, punti neri, comedoni e brufoli. Una pelle difficile, che deve essere trattata in modo specifico e opportuno.

        Un trattamento cosmetico ben equilibrato può essere di grande aiuto in questi casi e può anche fungere da coadiuvante di eventuali terapie mediche, su consiglio dello specialista. L’uso corretto e costante di un prodotto cosmetico specifico pone la pelle nelle migliori condizioni igieniche per ritornare pura, luminosa e fresca. Nel caso dell’acne riveste grande importanza la variazione di composizione del sebo, in particolare la diminuzione o la scomparsa di due lipidi, presenti nella secrezione sebacea normale, l’acido caprilico e l’acido palmitico, dotati di attività batteriostatica il primo e antinfiammatoria il secondo. Appare evidente che un preparato cosmetico specificamente indicato per pelli impure e acneiche dovrebbe essere in grado, pur nell’ambito strettamente cosmetico, di influire in senso normalizzante sulle alterazioni, che rappresentano la causa prima della dermatosi acneica.

        Pelle imperfetta? Pelle grassa, impura, con tendenza acneica? La task force dermatocosmetica si riprogramma contro le impurità.

        Capricciose, irritabili, sensibili, sono accumunate tradizionalmente dall'aspetto lucido, oleoso e con presenza di lesioni spesso invalidanti. Eppure le pelli impure, grasse ed acneiche rappresentano nella realtà tre tipologie cutanee diverse e spesso le cause sono altrettanto distinte:

        • squilibri ormonali;
        • l’aggressione di agenti esterni fisico-chimici quali lo smog, il freddo, gli sbalzi di temperatura repentini, l’eccesso di esposizione al sole;
        • l’uso di agenti topici particolarmente aggressivi - infatti, nonostante il loro aspetto possa sembrare robusto e forte, queste pelli hanno bisogno di manovre estremamente delicate e prodotti dermato-cosmetici altamente specifici;
        • squilibri alimentari.

        Proprio le cattive abitudini alimentari unite allo stress giocano particolarmente a sfavore: tanto che a soffrire di pelli impure, grasse ed acneiche non sono più solo le adolescenti ma anche le over 30 e 40. La responsabilità di questo ritorno a una “pubertà cutanea” che si somma a rughe, segni d'espressione e rilassatezza cutanea, sembra sia da addebitare proprio allo stress che modificherebbe l'equilibrio ormonale, stimolando la produzione sebacea. Come dire, l’ennesimo tributo che le workaholics pagano per il loro stile di vita intenso e spesso irregolare.

        Nei laboratori si è messa in moto da tempo una vera e propria task force dermato-cosmetica per sconfiggere il nemico!

        I principi attivi formulati sono tanti:

        • vitamina E, idrolizzato di proteine della soia e dell’estratto di edera, AHA (alfa-idrossiacidi) e sostanze che riproducono il NMF cutaneo (=Natural Mousturing Factor o fattore di idratazione naturale del nostro organismo) per detossinare la pelle e rinforzarne il film idrolipidico protettivo;
        • estratti naturali di piante ed erbe, vitamine e biostimoline vegetali, che agiscono sinergicamente per rinfrescare, idratare, normalizzare l’epidermide, proteggendola dall’azione dei radicali liberi;
        • emulsionanti lipoproteici vegetali ricchi in fattori d’idratazione NMF e olio di Jojoba con effetti esfolianti, che stimolano il turnover cellulare e aiutano a mantenere la pelle più elastica e compatta, contrastando la formazione di rughe e segni d'espressione;
        • seboequilibranti con bioflavonoidi e biostimoline vegetali purificanti, depuranti, astringenti e sebonormalizzanti, che regolano la secrezione sebacea e gli inestetismi che ne derivano.
        • vitamine A e C per preservare l’elasticità della pelle.

        Il problema è che sono molti i fattori che concorrono alle pelli impure e/o con acne. Per questo le risposte devono essere mirate e coordinate.

        La pulizia della superficie cutanea con appropriati prodotti dermato-cosmetici che ne rispettino l’equilibrio idrolipidico e ne ripristino le capacità di difesa, resta la cura base per la pelle grassa: questo tipo di pelle deve essere perfettamente detersa e detossinata perché il sebo è terreno di sviluppo dei microbatteri che possono colonizzare le ghiandole sebacee ed innescare il meccanismo patogenetico di formazione dei brufoli. L'epidermide va inoltre mantenuta sana con appositi scrub esfolianti, che rimuovono le cellule morte dallo strato superficiale delle pelle affinché non venga compromessa la regolare secrezione sebacea.

        La pelle grassa si presenta tale o perché la secrezione delle ghiandole sebacee è aumentata rispetto alla norma o perché le stesse ghiandole sono maggiormente distribuite. Questa precisazione ha importanza rilevante sul trattamento da seguire in quanto nel primo caso, oltre a una corretta detersione, è di fondamentale importanza l’uso di creme di trattamento con vitamine E, A, C e uno stile alimentare povero di grassi, ricco di vitamine e sali minerali, regolare negli orari nel rispetto del ritmo biologico circadiano (andare a letto più o meno sempre alla stessa ora e così alzarsi al mattino).

        Nel secondo caso, trovandoci di fronte ad una maggior secrezione sebacea per un aumento delle ghiandole stesse, è importante utilizzare prodotti sebo-regolatori che riprogrammano la pelle a produrre meno grassi, unitamente a trattamenti mirati con sostanze idratanti naturali per ripristinare il film idrolipidico, spesso danneggiato dall'uso dei prodotti troppo decisi che portano via, assieme al grasso anche l'acqua e il film di protezione naturale.

        La pelle impura si presenta invece con zone chiaramente grasse e zone secche ( tipica è la cosiddetta zona a "T", dove la fronte e la parte centrale del viso si presentano grasse mentre nelle rimanenti altre zone la cute si presenta secca o disidratata).

        E' più frequentemente riscontrabile nelle persone giovani ed è dovuta spesso ad uno squilibrio ormonale, comunque spesso di lieve entità, associato ad una scarsa e scorrettissima detersione e a un’alimentazione altrettanto scorretta. In questi casi è importante correggere la detersione, impostare un regime dietetico corretto e più naturale possibile ed imporre uno stile di vita salubre (niente fumo, quando possibile stare all'aperto, un ritmo sonno-veglia regolare, ecc.)

        La pelle con tendenza acneica, infine, è il risultato di una patologia ben definita eziologicamente in quanto è uno stafilococco la causa scatenante il processo acneico. Nell'estetica si incontrano sia le lesioni acneiche attive che le cicatrici post-acneiche e in entrambi i casi l'inestetismo è molto invalidante, con importanti ripercussioni psicologiche e comportamentali. Spesso si consigliano trattamenti farmacologici a base di cortisonici e antibiotici topici che possono essere mal tollerati e, se non seguiti correttamente, possono dar luogo a numerosi casi di ricaduta. E' per questo che oggi il dermatologo cerca nei trattamenti di dermocosmesi una soluzione da affiancare a questi farmaci, per migliorare l'efficacia e l'osservanza della sua prescrizione. E' altresì opportuno ricordare che spesso l'acne è causata da alterazioni ormonali quali la policistosi ovarica e, pertanto, è necessario un controllo da parte dello specialista ginecologo per valutare la presenza o meno di cisti ovariche. Lo stesso specialista richiederà, se necessario, l'assunzione di estro-progestinici che migliorano anche il processo acneico.

        Non ultimo è utile ricordare che l'acne si può facilmente ripresentare anche dopo sospensione della pillola, perciò le regole d’oro per migliorare l’aspetto di una pelle a tendenza acneica restano sempre la corretta detersione mirata a rimuovere le cellule morte e i residui di sporco che chiudono i pori, l’uso di gel oil-free atti a regolarizzare la produzione di sebo e uno stile di vita sano e regolare.

        AQUA, PROPYLENE GLYCOL, CETYL ALCOHOL, GLYCERIN, CETEARYL ETHYLHEXANOATE, ISOPROPYL MYRISTATE, CETEARETH-20, C10-18 TRIGLYCERIDES, TOCOPHERYL ACETATE, ACHILLEA MILLEFOLIUM EXTRACT, ACRYLATES/C10-30 ALKYL ACRYLATE CROSSPOLYMER, ALCHEMILLA VULGARIS EXTRACT, ALLANTOIN, ARCTIUM LAPPA EXTRACT, SULFURIZED TEA-RICINOLEATE, THYMUS VULAGRIS OIL, VITIS VINIFERA EXTRACT, MIMOSA TENUIFLORA EXTRACT, ZEA MAYS, ZINC PCA, C13-14 ISOPARAFFIN, CETEARETH-12, CETEARYL ALCOHOL, CETYL PALMITATE, DIMETHICONE, EUCALYPTOL, GLYCERYL STEARATE, GLYCYRRHIZA GLABRA EXTRACT, HELICHRYSUM ITALICUM EXTRACT, IMIDAZOLIDINYL UREA, LACTIC ACID, LAURETH-7, LAVANDULA ANGUSTIFOLIA OIL, LIMONENE, LINALOOL, METHYLPARABEN, PEG-35 CASTOR OIL, PHENOXYETHANOL, POLYACRYLAMIDE, POLYSORBATE 80, PROPYLPARABEN, SODIUM HYDROXIDE, BHT, BUTYLPARABEN, CI 77004, CI 77947, COUMARIN, ETHYLPARABEN, GERANIOL

        Kallèis ti suggerisce